Mostra “Old Art Tattoo”

Dal 30 Agosto 2014 al 3 settembre 2014
Associazione culturale Minerva
Mostra “Old Art Tattoo”
A cura di Anna D’Alessio

Il tatuaggio nasce con la nascita dell’uomo: nelle epoche passate rappresentava una specie di distintivo di un individuo, oppure una sorta di rituale di passaggio per marcare la propria identità spirituale. Usato anche come rimedio terapeutico, oggi il tatuaggio è diventato una vera e propria arte decorativa, tanto che con lo stesso termine si indica sia la decorazione stessa che la tecnica usata per crearla. In Italia è arrivato solo negli anni ’70, quando si affacciano sulla scena i primi tatuatori, veri pionieri di quest’arte e rimasti delle icone del secolo: da questo momento in poi, il tatuaggio si è diffuso andando a conquistare non solo chi voleva usarlo per esprimere una propria intima ribellione, ma anche chi era abbagliato dalla possibilità di abbellire il proprio corpo.

IMG-20140828-WA0005Lo stile Old School (o old skool, come si dice in slang), è il più antico e famoso tra i vari stili di tattoo “occidentali che sta tornando di moda negli ultimi anni. Con il termine Old School. Alla Old School appartengono i tattoo in stile nautico, ma non si intendendo i tatuaggi che i marinai hanno portato sulla pelle per molti decenni, si tratta piuttosto di una rivisitazione attraverso tecniche innovative, dei temi marinari e tutta un’altra serie di disegni appartenenti al mondo dei bikers, dei punk e dei mods, come ad esempio le rose con spine, i pugnali e i cuori. Questo stile nasce negli USA intorno agli anni ‘30, e il pioniere dello stile Old School, fu Norman Keith Collins, conosciuto come Sailor Jerry (il marinaio Jerry), californiano di nascita, il quale apprese l’arte del tattoo in Alaska.

Oggi i tattoo in stile old school hanno perso quasi totalmente la loro valenza politica, ma persiste nei bikers il valore di identificazione al proprio gruppo attraverso il tatuaggio, alcuni disegni appartenenti al mondo dei bikers sono talmente esclusivi che potrebbe capitarvi di trovare tatuatori che si rifiuteranno di farvi quel tattoo se non appartenete ad uno dei loro gruppi. I tatuaggi Old School sono molto riconoscibili hanno caratteristiche ben precise e sempre distinguibili sono disegni tratti dal reale I tratti sono decisi e spessi, i bordi neri o blu scuro, i colori sono pieni, caldi e luminosi, con un uso quasi inesistente di ombre e sfumature.

IMG-20140828-WA0002

I soggetti tipici della Old School sono, per lo più, i classici temi marinari tra cui ancore, belle donne, rose dei venti, pugnali, giochi d’azzardo.. tutti simboli dello stile di vita dei marinai (alcool e sesso), e della tradizione marinara dell’epoca di Jerry ed hanno un forte valore simbolico. Ad esempio l’ancora sta a significare la solidità e la sicurezza, la rosa dei venti simboleggia il viaggio, la riuscita e il ritorno. La Rondine l’esperienza, la saggezza e la conoscenza delle proprie capacità. Le sirene sono il simbolo della fascinazione e della forza femminile e dei pericoli che si celano dietro di essa. Le pin up la bellezza del sesso e dell’amore. I Dadi sono il coraggio di rischiare, laquila amicizia, coraggio, onore e libertà.

Intervista all’artista

10447673_1491282854443066_3314456207444106929_nAnna d’Alessio, attrice e disegnatrice, una giovanissima artista di soli 15 anni, originale timida ed estroversa nello stesso tempo. Anna d’Alessio si definisce una ragazza socievole e lunatica, ama la musica rock, ama l’arte in tutte le sue sfaccettature, distratta e con al testa tra le nuvole ama viaggiare e conoscere nuove culture, ama la libertà, non intesa come fuga dal mondo ma come adrenalina ed emozione che scaturisce dalla creazione di un’opera. Ribelle a tutto ciò che porta alla staticità dell’animo ama mettersi in gioco e sperimentarsi nelle forme artistiche. Per lei l’arte è tale quando sa far scaturire emozioni e trasporta il pubblico in un mondo magico, come diceva Basquiat “Non ascolto ciò che dicono i critici d’arte. Non conosco nessuno che ha bisogno di un critico per capire cos’è l’arte”.
Cosa significa per te disegnare?
Non lo so…per me disegnare è un po’ come vivere..Non sono molto brava ad esprimermi con le parole, così la mia arte mi permette di trasmettere il mio pensiero e la mia anima. A volte mi sento inquieta o triste, come tutte le adolescenti del mondo, ed è in quel momento che senza accorgermi la mia mano inizia a disegnare ed io mi sento libera. La notte è la mia musa ispiratrice, spesso disegno di notte, le cuffiette nelle orecchie e la mia creatività che balla sul foglio.
Parlaci dei tuoi inizi.
Disegno da quando ero piccola, tutti mi facevano mille complimenti ma si sa ero una bambina e alle bambine si dice sempre brava. Allora facevo solo ritratti, con il passare degli anni la mia manualità è migliorata e anche la mia tecnica, così ho deciso di prendere il liceo artistico per coltivare e affinare la mia passione. Poi mi sono appassionata ai tatuaggi…
Hai dei tatuaggi?
No, sono minorenne e i miei genitori non sono propensi a farmi tatuare la pelle ed è per questo che li disegno, non posso averli sul mio corpo e allora io li disegni …in quel momento i fogli sono il mio corpo.
Quindi appena compirai 18 anni immagino andrai a farti tatuare
Assolutamente si…
E quale sarà il tuo primo tatuaggio?
Per me i tatuaggi hanno un significato, raccontano una vita, non sono solo arte decorativa, quindi il mio primo tatuaggio sarà la vita a deciderlo.
Quindi la tua passione per la old art school nasce proprio per il simbolismo dei suoi soggetti.
Esatto, ogni disegno ha un significato ben preciso, è come la vita, ogni gesto, ogni azione, ogni parola che si fa o si dice deve avere sempre un senso…
Hai mai pensato di dipingere tele?
Non mi sento portata, i paesaggi mi piace guardarli e non dipingerli, preferisco giocare con i tatoo, e poi sono un’adolescente in un periodo italiano molto precario, e diventare una tautatrice è sicuramente il modo migliore per unire la mia passione al lavoro.
Questa è la tua prima mostra…come ti senti?
Io sono molto critica verso me stessa, quindi ora ti dico che forse potevo portare altri disegni, o fare meglio quel disegno, magari cambiare colore a quell’altro…comunque sono emozionata e curiosa nel vedere come il pubblico reagisce. L’arte è un po’ come denudarsi…non è mai facile mostrare il vero io agli altri.
Disegnatrice e anche attrice, un’artista poliedrica.
Ho iniziato a fare teatro un anno fa, spinta da mia madre, non volevo andarci, e invece poi mi sono appassionata, la recitazione come il disegno ti aiuta ad esprimerti e a scaricare le tensioni. E poi a dire il vero ho conosciuto due insegnanti che mi ha fatto amare questa disciplina, sperimentano molto e con loro ho capito che si può essere individui in mezzo alla massa, e che si deve sempre esprimere la propria anima. La loro passione è davvero contagiosa, e così eccomi tentare anche la strada del teatro.
Da grande come ti vedi? Attrice o tautatrice?
Una non esclude l’altra, è questo il bello dell’arte, si può essere tutto ciò che si vuole. Perché scegliere se si può essere entrambe? Da grande sarò quello che avrò scelto di essere.
Una frase per salutare il tuo pubblico e che ti rappresenta
Un verso di una canzone degli acdc…”anche stasera la nostra chitarra morderà” …..che per me vuol dire…anche staserà la mia anima avrà vissuto

Questa è Anna D’alessio, una giovane artista che molto ha da dire e di cui sicuramente risentiremo parlare molto presto.

Contatti: tel. 349 7638791e-mail ottavoatto@gmail.com
sito ufficiale Pagina Facebook

Biglietto d’ingresso:Ingresso libero
Prenotazione
telefono 349 7638791

Note: Accessibile ai disabili

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...